venerdì 6 settembre 2019

Cioli Feros. Rosinha fa il punto: "Per noi, ogni sabato sarà una finale"

Buona la prima per la Cioli Feros. La formazione di Rosinha ha ben figurato contro il Vis Fondi, nella prima uscita di questo precampionato, vincendo per 9-1 sull'avversario. Un test che ha permesso al tecnico di valutare lo stato di avanzamento dei lavori e l'inserimento dei nuovi elementi: "Sono soddisfatto, al di là del risultato; abbiamo visto alcune cose che sono andate bene e sulle quali abbiamo lavorato in questi primi giorni di preparazione. La squadra non è ancora al top - ha precisato Rosinha - , abbiamo iniziato gradualmente per dare alcuni riferimenti ai ragazzi durante le sedute. Dobbiamo dare continuità alla nostra strada e fare tutto affinché il 28 settembre la squadra sia pronta a fare un ottimo campionato".


Come si stanno comportando i ragazzi in campo?

"Sono molto contento del primo approccio, dei primi allenamenti. E' un nuovo gruppo, ci sono stati dei cambiamenti con la partenza di Velazquez e Del Ferraro, l'ingrasso di Tiziano Chilelli. La squadra cambia, stiamo dando spazio a tanti giovani che facevano parte del nostro vivaio e hanno fatto bene con l'Under 19 e adesso hanno la possibilità di confermarsi in un campionato che conta. Speriamo di iniziare un percorso vincente che, ovviamente, passa per ostacoli, difficoltà - il campionato sarà difficilissimo - ma, sicuramente, chi semina raccoglie e noi speriamo di disputare una buona stagione, puntando sul processo di crescita dei nostri ragazzi"

Come cambierà, in funzione di quanto fatto sul mercato, il modo di giocare della squadra nel prossimo campionato?

"Siamo una Società giovane e giocheremo come abbiamo fatto sempre. Onestà quando scenderemo in campo, rispettando ogni avversario, perché ogni sabato per noi sarà una finale. Scenderemo i campo con le nostre armi, cercando la vittoria. Ci saranno momenti in cui dovremo unirci per superare le difficoltà ma siamo fiduciosi di giocare un campionato importante per la Cioli che sta investendo molto non solo nel settore giovanile ma anche sull'italianità"

Sarà una stagione di conferme da tutti i ragazzi del vivaio della Cioli. Da chi di loro ti aspetti di più?

"E' una possibilità importante per tutti loro, avere l'opportunità di essere convocati ed avere minutaggio, come successo in passato con alcuni elementi come Piati, Bertolini, Raubo, Andrea Cioli. Mi aspetto una conferma da Christian Peroni che l'anno scorso ha giocato bene; nelle ultime due stagioni ha fatto bene, trovando anche la convocazione in Nazionale. Adesso si fa sul serio: lui passa a tutti gli effetti in prima squadra, ci aspettiamo delle conferme da lui. Ci sono anche altri giovani interessanti, come Filippo Quagliarini, Alessio Peroni, Luca Cotichini e Leonardo Patriarca, ragazzi che oggi fanno parte della prima squadra, senza parlare di Elia Ciampricotti e Simone Di Domenico, che avranno le loro possibilità e chissà... Fra qualche mese parleremo di questi nomi, che oggi non sono tanto conosciuti agli addetti ai lavori, ma che io conosco molto bene. Spero di dargli la possibilità che meritano e che loro siano pronti a cogliere al volo l'opportunità che gli darò".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.