venerdì 7 dicembre 2018

Al PalaKilgour (ri)torna il Ciampino. Andrea Cioli: "Dobbiamo riscattarci"

La voglia di mettersi dietro le spalle la sconfitta maturata in casa del Lido di Ostia è tanta. Domani la Cioli Ariccia Valmontone metterà in campo anima e corpo contro ma anche tanta attenzione, contro un avversario, l'Anni Nuovi Ciampino, che sa come fare male. Ad alzare il livello di guardia in casa della formazione castellana è Andrea Cioli.

Come avete lavorato in questa settimana in cui il campionato era fermo? Su quali situazioni si è concentrato l'allenamento?
"Ricominciare ad allenarsi dopo una sconfitta con un passivo così pesante non è mai facile; abbiamo parlato ci siamo guardati in faccia e, all’unanimità, siamo arrivati alla conclusione che quello di due sabati fa sia stato solamente un passo falso. Come ho sempre detto la vera forza di quest’anno è il gruppo ed un vero gruppo trova sempre la forza di rialzarsi nelle situazioni di difficoltà. La pausa è stata piuttosto benefica in quanto ci ha dato tempo e modo di analizzare e lavorare sulle carenze e sugli errori dell’ultima partita, adesso ripartiremo sicuramente più determinati che mai" 
Arriva l'Anni Nuovi Ciampino, lo avete già affrontato: cosa pensi di questa squadra e quali sono i suoi punti di forza?
"E' una squadra con forti individualità, una formazione alla quale non vanno concessi spazi e regali in quanto capace di colpire e fare male ad ogni occasione. Arriviamo al match con il coltello tra i denti. Dobbiamo riscattarci, questa è la verità; ci siamo allenati bene e sono sicuro che quella di domani sarà una sfida tutta da vivere, nella quale daremo il massimo, come sempre"
Come stai e cosa prendi di buono per te e per la squadra da questa prima parte del campionato?
"Dal mio punto di vista, manca qualche punto all’appello, viste le prestazioni messe in campo. Spesso siamo stati beffati nel finale anche quando non meritavamo. A livello personale, mi ritengo abbastanza soddisfatto in quanto pian, piano sto acquisendo sempre più  minutaggio. Adesso basta pensare al passato , abbiamo intenzione di riscattarci, dobbiamo pensare partita dopo partita e trovare punti senza fare previsioni, né darci obiettivi o limiti. L’unico obiettivo ora è il match contro il Ciampino".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.