venerdì 12 ottobre 2018

Cioli Ariccia Valmontone, Volpe: “Voglia di riscatto col Cefalù. Ma sarà dura”

Il PalaKilgour si prepara ad accogliere il Real Cefalù. La formazione siciliana ebbe la meglio sulla Cioli Ariccia Valmontone in Coppa Italia, ai tempi orfana di Velazquez e Marchetti. La formazione siciliana è senza dubbio una delle più organizzate del girone ma la squadra di Rosinha ha tanta voglia di fare bene, come conferma il Vicepresidente del club, Gianluca Volpe: “La sconfitta di Coppa è stata sicuramente inficiata dalle assenze. Ciò non toglie che il Real Cefalù sia una squadra molto forte”.

Qui Cioli. “La squadra la vedo bene – prosegue Volpe – vedo tutti molto vogliosi di fare bene, supportati da un ottimo tecnico, Rosinha, un gruppo affiatato che ha una simbiosi unica con dirigenti, staff e Società”. Ma del resto gli obiettivi, ad inizio della scorsa stagione, erano proprio questi: “Fare un campionato all’altezza, augurandoci di poter un giorno affrontare queste grandi realtà, in un campionato difficile come quello di Serie A2. Non nego che abbiamo fatto passi da gigante, conquistando la promozione dopo un campionato di Serie B, ad un anno appena dalla nascita del club. E adesso, confrontandoci con queste belle realtà, viviamo partita dopo partita". Con quale approccio si affrontano le gare in casa Cioli? Presto detto: "Con la consapevolezza di avere un'ottima organizzazione, un'ottima rosa, di poter giocare ogni partita alla stessa maniera, contro tutti i nostri avversari, in qualsiasi competizione. Sabato con il Cefalù, mercoledì con il Ciampino e per tutte le gare che verranno". Importanza chiave, nel percorso che sta vivendo la squadra e la Società, lo hanno i più giovani: "Il lavoro svolto negli anni addietro ha fatto sì che il club, oggi, possa portare e far giocare in prima squadra tanti giovani - conclude Volpe - tanti elementi validi che provengono dal Settore giovanile della Cioli".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.