sabato 24 febbraio 2018

Casilli e capitan Marchetti scaldano la sfida: "Quello che conta è vincere!"

Mancano poche ore e poi, sul parquet nero del PalaKilgour andrà in scena la sfida delle sfide, la gara capace che vale una stagione. Cioli Ariccia Valmontone e Virtus Aniene 3Z si sfidano per la terza volta in stagione, la seconda in campionato. La formazione di mister Rosinha è seconda, a tre punti dagli avversari. Questo lascia presagire che vedremo il palazzetto della compagine amarantoceleste pieno in ogni ordine di posto in vista di questo importante match.
Gli equilibri. La partita con la Virtus Aniene 3Z. Due volte ha vinto l'Aniene, tra campionato e Coppa, cosa deve fare di più la Cioli Ariccia Valmontone in una partita come questa, carica di significato e che può riaprire il campionato? Il Presidente del club castellano, Franco Casilli, non ha dubbi: "Dobbiamo entrare in campo con la concentrazione giusta. Credo che, dopo due sconfitte, dovremmo aver capito i loro punti di forza e i punti deboli che hanno. Quindi penso che la concentrazione e la voglia di vincere, anche per avere un riscatto sui precedenti confronti, possano essere le armi in più in grado di farci cambiare l'inerzia della stagione in corso". "La partita con l'Active Network porta entusiasmo. Ora sembra di aver fatto il nostro ma vincere non era facile. Per la nostra classifica, serviva quel risultato per arrivare alla partita con l'Aniene. Se non ci fosse stato un risultato pieno, oggi non parleremmo di scontro al vertice o della partita che decide il campionato - le parole di capitan Marchetti - questo dimostra, come ho detto in un'altra intervista, che il nostro bonus purtroppo ce lo siamo già giocato e che quello che conta per andare avanti è solo vincere".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.