venerdì 2 giugno 2017

Scaccia: "Alla Cioli Ariccia Valmontone punteremo su allenatori preparati!"

Dopo il lavoro fatto alla Cogianco, Valerio Scaccia riparte dalla Cioli Ariccia Valmontone. Nella testa del Responsabile del Settore giovanile del club è già chiara la priorità della stagione, per garantire ai ragazzi un buon percorso di crescita...

Hai in questa Società la possibilità di continuare il lavoro fatto con la Cogianco. Con quali aspettative? Da cosa vuoi ripartire?
SCACCIA: "Dalle esperienze passate ho imparato una cosa: puntare su allenatori preparati che possano insegnare ai ragazzi i piccoli dettagli che fanno la differenza. Quando sei in una Società così importante, capisci che tutti i ragazzi sanno giocare e che è la cura dei dettagli a fare la differenza. Su questo vogliamo lavorare e da questo ripartiamo. Cercheremo di seguire i ragazzi a 360°. Oltre all'aspetto di campo c'è quello extra-sportivo e i ragazzi vanno seguiti anche lì, per consentire loro di esprimersi al meglio"
Quali cambiamenti ci saranno rispetto alla precedente gestione?
SCACCIA: "Bella domanda... In questi ultimi due anni abbiamo creato un gruppo unico di lavoro per Juniores ed Under 21. Questo ha portato vantaggi e svantaggi. Per la prossima stagione stiamo valutando cosa fare..."
Quanto incideranno i cambiamenti della Divisione Calcio a 5 nella categorie giovanili sul tuo lavoro?
SCACCIA: "Tanto. La Divisione sta puntando tanto sui giovani italiani, ha fatto tante riforme, ci saranno le Olimpiadi, che riguarderanno i nati nel 2000 e 2001... Influiranno tanto sulla scelta dei ragazzi e sulle scelte future. Il lavoro di Montemurro, a cui va il mio più sincero in bocca al lupo, è molto buono per quanto riguarda i giovani".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.