giovedì 15 giugno 2017

Bardoscia: “L’insistenza di Casilli e De Angelis mi ha conquistato!”

Mattia Bardoscia scalda i motori ed è pronto a difendere i pali della Cioli Ariccia Valmontone. Non vede l’ora di entrare in campo e posizionarsi davanti alla porta per giocare in uno dei campionati di Serie B più competitivi di sempre…

Qual è stato il tuo primo contatto con la Società?
BARDOSCIA: “In primis Franco Casilli, che conoscevo dai tempi dell’Olimpus, poi Gianluca De Angelis che, con insistenza, mi ha voluto e convinto a sposare il progetto della Cioli Ariccia Valmontone”
Avevi la possibilità di giocare altrove. Perché questa squadra?
BARDOSCIA: “Ne avevo molte, alcune in categorie superiori, ma la loro insistenza nel puntare su di me mi ha conquistato. Conosco lo staff e parte dei giocatori, compreso il mio collega di reparto, Sean (Vailati, ndr). Sono contento di lavorare con lui e con la Società”
Cosa ti aspetti dal prossimo campionato?
BARDOSCIA: “Nella prossima stagione la Serie B sarà molto competitiva, lo dico vedendo non solo le squadre che sono state confermate in questo campionato ma quelle che saliranno dalla Serie C1. Mi aspetto che la squadra disputi una grande stagione, spero di ritagliarmi il mio spazio, guadagnandolo con il lavoro sul campo. Mi auguro di ripagare la fiducia che la dirigenza ripone nei miei confronti”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.